Le migliori cose da fare a Edimburgo

Sei mai stato in uno di quei posti che ti hanno fatto sentire che non c’è niente di più perfetto sulla Terra? Eh, Edimburgo è proprio questo! Questa magica capitale di Scozia è una vera gemma che ti lascerà senza fiato. Che ti piaccia pianificare il tuo viaggio o semplicemente girovagare per la città, in entrambi i casi andrà bene, perché ovunque vada, rimarrai sbalordito! Se non sai da dove iniziare, ti forniamo un elenco di cose che devi assolutamente fare durante il tuo soggiorno a Edimburgo!

1) Fai una passeggiata lungo il Royal Mile

Royal Mile è la strada principale del centro storico di Edimburgo ed è lunga quasi un miglio (a questo deve il suo nome). Perché Royal? Bene, la strada inizia alle porte del Castello di Edimburgo e va giù fino al Holyrood Palace, la residenza scozzese ufficiale della Regina Elisabetta II. Il Royal Mile è in realtà costituito da cinque strade più piccole: Castlehill, Lawnmarket, High Street, Canongate e Abbey Strand.

La prima strada nel Royal Mile è Castlehill. Nella parte settentrionale della Castlehill troverai un enorme negozio di souvenir con praticamente qualsiasi cosa a motivi scozzesi. Hanno anche una sezione nel negozio dedicata esclusivamente alla saga di Harry Potter dove puoi acquistare una bottiglia di famosa Burrobirra! La prossima tappa sono due famose attrazioni turistiche: Scotch Whisky Experience e Camera Obscura. Impara un po’ di più sul processo di produzione del drink scozzese preferito o perditi nel mondo delle illusioni creative su sei piani!

Dopo Castlehill, la passeggiata ti porterà alla parte più antica del centro storicoLawnmarket. Il suo nome deriva dal “mercato fondiario” dato che quest’area fu un mercato commerciale fino alla fine del 1700. Oggi, la zona è una gemma storica della città. Visita il Writers’ Museum dedicato ai famosi scrittori scozzesi e poi prendi una pinta di birra al Deacon Brodie’s Tavern. Cioè, Deacon Brodie era un commerciante e diacono rispettabile la cui doppia vita ispirava il Dr Jekyll e il signor Hyde di R.L. Stevenson. Lo troviamo piuttosto interessante, e tu? P.S.: se prenoti un tour in autobus da Edimburgo, la maggior parte di loro utilizza la fermata dell’autobus Lawnmarket come punto di partenza. 

La Cattedrale di St Giles è il primo e il monumento più notevole in High Street. Conosciuto anche come High Kirk of Edinburgh, la chiesa fu fondata nel 12° secolo e ebbe un ruolo importante nella storia della Scozia. La parte più iconica della chiesa è sicuramente la sua guglia a corona che si adatta perfettamente all’intero aspetto del Royal Mile. Canongate e Abbey Strand sono le ultime due strade del Royal Mile e portano a Holyrood Palace. Alcune delle attrazioni come il Museum of Edinburgh e il People’s Story Museum si trovano a Canongate, così come il Canongate Kirk che ha sostituito l’abbattuta abbazia di Holyrood nel 17° secolo.

2) Visita musei e gallerie gratuiti

Sì, hai letto bene, i musei e le gallerie di Edimburgo sono completamente gratuiti per i visitatori! Dove andare prima? Puoi iniziare il tour alla National Gallery scozzese e vedere alcune delle opere d’arte più importanti esposte lì, come Haystacks di Monet, Diana e Callisto di Tiziano e opere di altri famosi pittori come Degas, Rembrandt, El Greco, Cézanne e Bernini. La prossima tappa è il Museum on The Mound, dedicato alla storia della sterlina britannica. Sapevi che la Scozia ha una sua versione di banconote in sterline? Sebbene qualsiasi tipo di banconote sia accettato in Scozia, i negozianti inglesi potrebbero rifiutare una banconota scozzese. Tienilo a mente se pensi di fare un viaggio in Inghilterra.

Come già menzionato sopra, Royal Mile ha un sacco di musei gratuiti da visitare. Inizia con il Museo degli Scrittori che celebra la vita di tre dei più famosi scrittori scozzesi: Robert Burns, Sir Walter Scott e Robert Louis Stevenson. Altri musei nel Royal Mile sono il Museum of Childhood, il Museum of Edinburgh e il People’s Story Museum, dedicato alle storie incredibili e interessanti della gente di Edimburgo.

Il museo più visitato è sicuramente il National Museum of Scotland che riceve più di 2 milioni di visitatori ogni anno. Il museo è diviso in diverse gallerie, come la galleria di Science and Technology, dove è possibile esplorare la storia delle innovazioni attraverso giochi interattivi. Torna nel mondo dei dinosauri con le gallerie di Natural World e incontra di persona la prima pecora clonata: Dolly! Viaggia per tutto il mondo visitando le gallerie di World Cultures o sveglia la tua fashionista interiore nelle gallerie di Fashion e Style. Se c’è una cosa di cui siamo sicuri, questo museo ha qualcosa per tutti e sicuramente non rimarrai deluso!

3) Sali in cima di Arthur’s Seat

È ora di bruciare le calorie! La Scozia è conosciuta per avere una cucina piuttosto calorica (cioè, hanno un bar Mars fritto per dessert) quindi è necessario bruciare le calorie in qualche modo. E il modo migliore per farlo è salire su una collina che domina la città vecchia, popolarmente chiamata Arthur’s Seat. Anche se alcune persone dicono che questo era il sito per il leggendario Camelot (il castello di Re Artù) è improbabile che sia vero. Un’altra teoria sull’origine del nome della collina deriva dalla proposizione di William Maitland secondo cui la collina dovrebbe avere il nome gaelico scozzese Àrd-na-Said che nel corso degli anni divenne Arthur’s Seat. Interessante, vero?

Assicurati solo di indossare scarpe sportive comode perché a un certo punto il percorso diventa molto ripido. L’escursione di solito dura circa 30 minuti e il momento migliore per andare è la mattina presto o nel tardo pomeriggio per vedere il tramonto. La vetta più alta della collina è a 251 metri e questa è probabilmente la migliore vista che si possa avere di Edimburgo!

4) Fai un tour di Scotch Whisky Experience

E se ti dicessimo che puoi fare un tour in un vero e proprio barile di whisky? Puoi farlo al Museo di Scotch Whisky Experience. Il museo si trova all’inizio del Royal Mile, ai pochi passi dal Castello di Edimburgo. Una mostra interattiva rappresenta la maggior parte dell’industria del whisky scozzese, se ti sei mai chiesto come lo fanno – adesso lo puoi imparare. Il tour più economico costa £15 e dura circa un’ora. Durante il tour ti presenterai la storia del whisky scozzese mentre ti muovi in ​​un barile, poi imparerai un po’ sui diversi aromi di whisky e ne assapori anche alcuni! Alla fine del tour riceverai un regalo carino – un bicchiere di cristallo di whisky. Ci sono diversi tipi di tour, ma ognuno include una visita alla più grande collezione al mondo di Scotch Whisky che comprende più di 3000 bottiglie diverse. Già ti piace, vero?

5) Esplora il Castello di Edimburgo

Il Castello di Edimburgo è il sito storico più visitato che dimostra il numero di 2 milioni di visitatori all’anno. Solo per informarti – l’ingresso qua si paga. Il castello è situato nella parte superiore del Royal Mile, sulla Castle Rock. Fu solo nel 12° secolo che questo maestoso castello fu intitolato come “reale” quando il re David I governò la Scozia. La residenza continuò poi a servire come residenza reale fino al 1633, quando il ruolo residenziale del castello iniziò gradualmente a declinare. Inoltre, lo sapevate che questo è uno dei castelli più attaccati? Ci sono 26 assedi registrati (anche se ce ne sono sicuramente di più) del castello nell’arco di 1000 anni! Anche se il biglietto potrebbe risultare costoso (£18), definitivamente vale la pena. Puoi facilmente passare 3-4 ore esplorando le strutture del Castello di Edimburgo e scoprendo così la storia della guerra in Scozia attraverso interessanti manufatti militari e collezioni preziose, ammirando la collezione di gioielli reali e osservando la corona del 16° secolo! Per chi ama le storie più oscure sulla storia del castello, dovrebbe assolutamente visitare la mostra Prisons of War. Guarda come apparivano le vite dei detenuti camminando attraverso le volte della prigione ricostruite. Una delle parti più interessanti del Castello di Edimburgo è la One O’Clock Gun, un segnale orario che viene sparato ogni giorno alle 13:00 tranne la domenica, il Natale e il Venerdì Santo.

E la cosa più importante di tutte, assicurati di visitare il castello prima perché l’ultima ammissione è alle 16:00!

6) Scatta splendide foto su Calton Hill

Edimburgo è senza dubbio la città più “fotogenica” d’Europa, ma la migliore foto dovrebbe essere scattata a Calton Hill. È un piccolo tumulo situato all’estremità est di Princes Street ed è facilmente accessibile a piedi. Ci vogliono forse 10 minuti per salire sul tumulo, ma le straordinarie viste sul centro della città ti terranno lassù per almeno mezz’ora. Oltre ad essere un ottimo punto fotografico, Calton Hill è anche un sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e sede di numerosi monumenti famosi come il Monumento Nazionale, il Monumento Nelson e l’Osservatorio della città. Se sei davvero interessato alla tradizione scozzese, non perderti il ​​Beltane Fire Festival. Questo festival si tiene ogni anno il 30 aprile su Calton Hill. L’ispirazione per il festival proviene dall’antico festival gaelico di Beltane. Fai parte di incredibili spettacoli di fuoco e saluta l’inizio dell’estate insieme alla gente locale!

7) Ascolta le storie su Harry Potter

Anche se nata come inglese, J.K. La Rowling trascorse anni di vita a Edimburgo. Quando fu sull’orlo della povertà e un genitore single, si trasferì a Edimburgo per stare vicino a sua sorella. Non sapeva che avrebbe scritto uno dei libri più venduti di tutti i tempi. Durante quel periodo di vita difficile, Rowling riuscì a trovare conforto nella scrittura. Era il bar Elephant House dove passava il suo tempo a scrivere il primo libro della serie di Harry Potter. Immagina quanto sarebbe bello sorseggiare una tazza di caffè nel luogo di nascita del miglior mago di Hogwarts? Curioso di come J.K. Rowling si è ispirata ai nomi dei suoi personaggi del libro? Quindi guarda attraverso la finestra del caffè! Proprio di fronte al caffè dell’Elephant House si trova Greyfriar’s Kirkyard, un cimitero con tombe di notevoli scozzesi. Troverai le tombe di Robert Potter, William McGonagall e Thomas Riddell – suona familiare, giusto?

8. Visita Circus Lane e Dean Village

Circus Lane a Edimburgo è uno dei migliori posti per scattare le foto meravigliosi. Sebbene fosse scarso per quanto riguarda i siti particolari, si innamorerà di esso immediatamente! La strada acciottolata decorata con vasi di fiori e cestini sospesi Le farà sentire come se fosse in una sorta di fiaba. E sapeva che questa strada era una volta utilizzata come strada di servizio per mantenere pullman e cavalli? A soli 5 minuti a piedi da Circus Lane raggiungerà Dean Village. Può fare anche una camminata lungo la promenada verde dove può sfruttare la calma di Water of Leith. Alla fine del lungomare si trova il meraviglioso Dean Village, una parte di Edimburgo che La porterà al passato. Deve tenere in mente che non esistono dei ristoranti o i bagni pubblici a Dean Village, quindi deve preparare il cibo se ha l’intenzione di passare un po’ più di tempo lì.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *