Perché visitare il Messico

Il Messico è una destinazione di antiche rovine, magnifiche spiagge, città cosmopolite, mariachi e tortilla! Questo vivace paese ha una cultura che tutti conoscono e ce n’è per tutti i gusti. Visitare il Messico garantisce un clima caldo e molti paesaggi incredibili. Scoprite i migliori motivi per visitare il Messico il prima possibile!

Città diverse

Il Messico è un paese di città diverse. Alcune offrono la magnifica costa, altre sono ricche di storia e cultura. Certamente, Città del Messico come capitale del paese è una delle città più attraenti. Situata nell’antica città azteca di Tenochtitlan, questa città ha un importante contesto storico, non c’è da stupirsi che ci siano più di 1200 musei e gallerie sparsi in giro.

Tuttavia, tra le città più visitate del Messico c’è Cancun. Questa fiorente città cosmopolita è costruita principalmente per i turisti come destinazione vacanziera insieme a Playa del Carmen, l’isola di Cozumel e il resto della Riviera Maya.

Lunghe spiagge sabbiose e ambienti tropicali si possono trovare anche in città come Puerto Vallarta e Cabo San Lucas. Queste città sono popolari tra i turisti che vengono a godersi le immersioni, lo snorkeling, la pesca e un’atmosfera vivace.

Ixtapa e Zihuatanejo sono altre famose località turistiche, mentre città come Guadalajara, Guanajuato e San Miguel de Allende sono piene di cultura, arte e bellezze architettoniche.

Guanajuato

Guanajuato

Sebbene sia un grande paese, il Messico ha buoni collegamenti di viaggio all’interno e all’esterno del paese. Volare in Messico è facile considerando che ci sono oltre un centinaio di aeroporti in Messico. Anche il trasporto via terra è stato sviluppato, controllate i percorsi più popolari di seguito:

Guadalajara – Città del Messico

Guasave – Tijuana

Ruiz – Tijuana

Los Mochis – Tijuana

Guadalajara – Puebla

Città del Messico – Guadalajara

Paesaggio epico

Il Messico è un paese di vari paesaggi e climi a seconda di dove si va. Formazioni uniche e magnifiche vi aspettano ad ogni angolo, così come la ricca fauna selvatica. In primo luogo, il Messico è una grande fuga dalle fredde temperature invernali, alcune parti del paese sono deserti mentre altre si godono l’eterna primavera.

Il deserto di Sonora con il suo cactus saguaro è lo scenario tipico che molti di noi associano al Messico. Ci sono anche maestosi vulcani che vi lasciano a bocca aperta come il vulcano Popocatépetl a Puebla. Poi, il lago Chapala, il più grande lago d’acqua dolce e un luogo sacro degli indiani Huichol dalle parti sud-occidentali del Messico.

Vulcano Popocatépetl

Vulcano Popocatépetl

Fare il trekking, andare in bicicletta o guidare attraverso il Copper Canyon della Sierra Madre Occidentale è il modo perfetto per esplorare l’aspra area interna.

Il Messico è anche pieno di antiche meraviglie naturali che ancora stupiscono i suoi visitatori come la collina di Tepozteco con una piramide dedicata al dio di pulque, ma anche un luogo noto per le storie extraterrestri.

Per qualcosa di veramente magico, dirigetevi a Quintana Roo per vedere i cenotes, in realtà doline create dal crollo della roccia calcarea. Se volete esplorare il sottosuolo, il Parco Nazionale Grutas de Cacahuamilpa nasconde uno dei più grandi sistemi di grotte sotterranee del mondo.

L’elenco delle meraviglie naturali continua, il Messico è semplicemente una delizia per gli appassionati di outdoor ovunque voi andiate!

Antiche civiltà

Il Messico è un paese che poggia sulle fondamenta di magnifiche civiltà antiche di Maya e Aztechi. Pertanto, i visitatori possono visitare una delle numerose rovine antiche che si ergono a ricordo dell’importante contesto culturale e storico.

Uno dei siti archeologici più visitati è ovviamente Chichen Itza. Si trova nella penisola dello Yucatan, vicino a Cancun. Il sito più popolare è El Castillo, una piramide di 30 metri. Teotihuacan è la più grande rovina degli Aztechi, meglio conosciuta per le sue due piramidi – la Piramide del Sole e la Piramide della Luna.

Chichen Itza

Chichen Itza

Tra le altre importanti rovine Maya ci sono le rovine costiere di Tulum con un tempio a picco sul mare. Rovine di Uxmal vicino a Merida utilizzate per scopi astronomici ma anche per cerimonie religiose. Il complesso El Rey nel cuore di Cancun potrebbe non avere piramidi ripide e impressionanti, ma ciò significa che potete aspettarvi meno folle mentre osservate l’importante sito storico. Visitate il vicino Museo Maya per ulteriori informazioni. Palenque, protetta dall’UNESCO, presenta templi nascosti nella giungla e Monte Alban è la capitale collinare degli Zapotechi.

L’elenco delle rovine antiche non finisce qui, a seconda delle parti del Messico che visitate, troverete sicuramente molti siti archeologici nella zona.

Siti UNESCO

Il Messico è anche un paese che vanta un’incredibile quantità di siti protetti dall’UNESCO. Ci sono in totale 35 proprietà iscritte nell’elenco dei Siti del patrimonio dell’UNESCO o della Riserva della biosfera. Inoltre, ci sono fino a 9 città completamente o parzialmente protette – Città del Messico, Oaxaca, Puebla, Guanajuato, Morelia, Zacatecas, Queretaro, Tlacotalpan e Campeche.

Naturalmente, anche molte delle antiche rovine menzionate in precedenza appartengono alla lista. Ci sono 6 siti naturali tra cui il deserto di Sonora, la Riserva delle farfalle monarca, le Grotte preistoriche di Yagul e le isole in via di estinzione e le aree protette del Golfo di California.

Tuttavia, non solo le città e la natura hanno trovato il loro posto in un elenco di aree protette. Anche la tequila nota a tutti con i suoi impianti industriali e la pianta di agave hanno avuto il suo posto!

Deserto di Sonora

Deserto di Sonora

Belle spiagge

Essendo un paese con temperature elevate e quasi 10.000 km di costa, non sorprende che il Messico sia un luogo di spiagge meravigliose. L’offerta è diversificata, quindi aspettatevi baie nascoste, lunghe spiagge sabbiose, luoghi nella giungla circondati da antiche rovine e le formazioni naturali più insolite. È difficile scegliere le migliori quando ci sono oltre 500 spiagge in Messico, ma a seconda di dove visitate, non perdetevi queste:

  • Spiaggia di Tulum – Se visitate le antiche rovine di Tulum, rilassarvi in una delle spiagge più famose di Tulum è un must. La spiaggia di Tulum vanta una sabbia perfettamente bianca, un mare cristallino e una natura simile a una giungla. È circondata dai migliori ristoranti e hotel. A pochi minuti si trova Playa Paraiso, un’altra gemma di palme e acque turchesi.
  • Playa Mazunte – Oaxaca ha alcune delle coste più famose e la spiaggia di Mazunte è una spiaggia sabbiosa con meno folla, ideale per i surfisti. Ci sono servizi di cibo e bevande in giro, così come un santuario delle tartarughe.
  • Isla Holbox – L’isola è ancora una specie di segreto per molti visitatori del Messico, motivo per cui è possibile godersi tranquillamente le acque poco profonde e le spiagge deserte. L’isola ha molti posti interessanti per tenervi occupati.
  • Playa del Amor – La spiaggia è una delle più frequentate dell’altrettanto popolare località turistica di Cabo San Lucas. La spiaggia sembra una scena di un film e non è così facile da raggiungere se non visitandola in barca. La spiaggia è riconoscibile per la sua buca insolita ma impressionante, che si dice sia il risultato dei bombardamenti all’inizio del 1900.
  • Playa Norte – La spiaggia di Norte è la spiaggia più famosa di Isla Mujeres. È famosa per la sua sabbia bianca, il mare limpido e la più grande concentrazione di squali balena del pianeta.
Spiaggia Cancun

Spiaggia Cancun

Ricca vita marina

Parlando delle spiagge, gli appassionati di immersioni avrebbero potuto già rendersi conto che la vita sottomarina in Messico è incredibilmente ricca e diversificata. Quindi, incontrare uno squalo balena sulle spiagge del Messico è una cosa comune. Possono essere lunghi fino a 12 metri, ma non preoccupatevi! Questi squali non sono i veri “squali” e non vi faranno del male.

Altre balene comuni includono la balena di Bryde e i capodogli di cui quest’ultimo sembra avere il cervello più grande di qualsiasi creatura conosciuta per aver vissuto sul pianeta.

Un altra vista comune è una tartaruga! Le tartarughe marine adorano semplicemente il Golfo del Messico, quindi cinque specie su sette vivono nella zona. La tartaruga di Kemp è il tipo più piccolo e più a rischio di estinzione, mentre le tartarughe marine liuto sono le più grandi.

Altre incredibili creature includono il calamaro vampiro, l’orca, la cernia golia e molti altri. Immersioni e snorkeling sono sicuramente una delizia in questa zona!

Cultura unica

La maggior parte di noi associa il Messico a una cultura vivace, colorata e vibrante che consiste nelle celebrazioni con gruppi mariachi e pinata, iconica cucina messicana, sombreri e tanto sole. Ed è corretto!

La musica e la danza sono forme d’arte importanti per il Messico. La musica tradizionale può essere ascoltata in ogni angolo e anche i balli popolari sono comuni. Il modo migliore per viverlo è partecipare a un festival o una fiesta messicana. I messicani adorano tutti i loro festeggiamenti, ma il pubblico più ampio ha probabilmente più familiarità con Dia De Los Muertos o il Giorno dei Morti quando la riconoscibile mascherata prende il sopravvento sul paese.

La cultura messicana si basa sulla combinazione della cultura nativa mesoamericana e spagnola. Pertanto, potete vedere diverse influenze, a seconda di dove si va!

Cibo messicano

Una cosa che definisce distintamente la cultura messicana sono le loro tradizioni alimentari e la cucina. La cucina messicana è una cucina popolare in tutto il mondo che può essere trovata in ogni angolo del mondo. La cucina messicana si è sviluppata dalla cucina tradizionale dei Maya, ma è anche influenzata dal cibo spagnolo introdotto dopo la conquista del Messico. La cucina odierna del Messico varia a seconda della regione. Tuttavia, la cucina messicana non riguarda solo gli involtini, ecco i piatti più popolari:

  • Taco – Conosciamo tutti i piatti messicani con le tortilla. Il taco è composto da carne e altri ripieni avvolti in una piccola e croccante tortilla.
  • Burrito – A differenza dei taco, i burrito differiscono per dimensioni e ripieni e si usa una tortilla morbida come involtino.
  • Quesadilla – Un piatto con tortilla, di nuovo, ma questa volta il formaggio è l’ingrediente chiave nel ripieno.
  • Tostada – Le tostada differiscono dai tacos nella forma. Questa volta, la tortilla non è un involto, solo una base croccante e tostata condita con vari ingredienti.
  • Enchiladas – Queste sono versioni molto più succose di taco poiché sono riempite con molta salsa e formaggio che richiede di mangiarle con le posate.
  • Nachos – Gli onnipotenti nachos! Come probabilmente tutti sappiamo, si tratta di tortilla tagliate a pezzi, salate e fritte. Sono serviti al meglio con varie salse messicane.
  • Chilli con Carne – Anche questo è un noto stufato piccante con carne, fagioli e molte verdure… e un “pizzico” di peperoncino, ovviamente!
  • Salse messicane – Quasi nessuno non ha provato salsa o guacamole, mentre i coraggiosi si godono le salse piccanti. Pico de Gallo è la salsa di verdure fresche e mole poblano è una salsa scura con circa 20 ingredienti tra cui cacao e peperoni.

Se pensate ancora che il cibo messicano sia tutto fatto di tortilla e spezie, non preoccupatevi, la maggior parte dei piatti può essere servita senza tortilla e il gusto può variare da aspro a caldo.

Tequila

Infine, la tequila, un simbolo del Messico e di molte uscite notturne sfocate in tutto il mondo. Questa bevanda straordinaria è un liquore a base di pianta di agave blu con origini nella città di Tequila a Jalisco. Quando cercate la tequila, assicuratevi che sia un prodotto di agave blu al 100%. Esistono tre tipi principali di Tequila, classificati in base all’età e alla distillazione: Blanco, Reposado e Anejo.

E mentre sappiamo tutti cosa succede dopo alcuni shots di tequila, questa bevanda ha anche alcuni benefici per la salute e gli studi dimostrano che contribuisce alla perdita di peso. Tuttavia, indipendentemente da quante volte avete bevuto tequila, avere un shot con i messicani durante una festa è il vero affare!

  2Commenti

  1. Caren   •  

    I burritos, i nachos e Chilli con Carne non sono piatti messicani

    • Lucija Grgić   •  

      Ciao Caren,
      Grazie per il suo commento. Ci sono molte storie sulle origini dei cibi messicani. Cercando l’informazione più corretta, abbiamo deciso di prendere quella più citata che dice che tutti e tre questi piatti sono originari del nord del Messico. Ma siamo curiosi di sapere quale storia Lei conosce. Ci piacerebbe se la condividesse con noi 🙂
      Cordiali saluti,
      Lucija GBB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.