Il giro per Dalmazia

La Dalmazia è una regione storica di Croazia, famosa per natura splendida, paesaggi mozzafiato, ricco patrimonio culturale e storico e gente amichevole. La maggior parte della regione si estende lungo la costa dall’isola di Rab alla baia di Kotor. Questa stretta fascia del Mare Adriatico potrebbe essere una perfetta destinazione per vacanza, quindi date un’occhiata alla nostra guida per Dalmazia!

1) Zara

Zara è una città antica di 3 000 anni, il che la rende la città abitata più antica del paese. La storia ricca e dinamica della città è il motivo per cui Zara oggi dispone di numerosi monumenti culturali e storici. Il simbolo della città è la Chiesa di San Donato che risale al Medioevo. L’Organo marino è uno delle meraviglie di Zara; situato alla parte occidentale del lungomare, è una parte della costa che consiste nelle scale che scendono proprio nel mare. Sotto la superficie è nascosto qualcosa molto di interessante – la combinazione di scale e tubi crea un concerto infinito di suoni unici tramite l’energia del mare e delle onde. Mentre ci sei, goditi iltramonto più bello del mondo secondo Hitchcock.

Alloggio: Zara è una città turistica, quindi trovare una sistemazione secondo i tuoi criteri non sarà un problema; puoi scegliere tra vari alberghi, ostelli, appartamenti privati e campeggi.

Cibo: Mentre sei a Zara, ci sono alcuni piatti che assolutamente devi assaggiare: il formaggio di Pag, che ha ottenuto un premio per il miglior formaggio del mondo per tre volte di fila, sarebbe sicuramente il primo. Poi, una grande varietà di piatti marini come polpo sotto peka e calamari grigliati accompagnati da un buon vino prodotto nella regione, come Badel Korlat, soddisferà qualsiasi amante del cibo.

Dove mangiare: Konoba Rafaelo, Konoba Skoblar, Konoba Tovar, Ristorante Pet Bunara, Pizzeria Tri Bunara.

Arrivare a Zara: La città è ben collegata con molti posti nelle vicinanze come Zagabria, Lubiana, Belgrado e Vienna. Per coloro che arrivano a Zara in aereo, c’è l’aeroporto di Zara.

2) Cascate di Krka e Sebenico

Il parco nazionale di Krka è uno dei più popolari siti turistici di Croazia e deve il suo nome al fiume di Krka. Il parco si estende su 110 chilometri quadrati e include 7 cascate. Il paesaggio straordinario ti lascerà senza fiato! Passeggiando lungo i sentieri fatti di legno, vedrai tutta la bellezza e forza dell’acqua. I sentieri ti porteranno attraverso il fiume nella profonda foresta del parco. Tranne le meraviglie naturali, nel parco c’è anche parecchi mulini che simbolizzano la cultura e tradizione locali. Ogni periodo dell’anno è una buona scelta per visitare il parco, e d’estate puoi anche nuotarci, però è anche il periodo più affollato – tienilo a mente. I prezzi di biglietti dipendono a seconda del periodo dell’anno.

Sebenico è un’altra città di pietra sull’acqua, che si trova a soli 20 chilometri dal parco nazionale di Krka. Scopri la Città vecchia e la Cattedrale di San Giacomo, un sito del Patrimonio culturale di UNESCO. Fai una passeggiata per il lungomare e visita almeno una delle fortezze di Sebenico.

Alloggio: Puoi scegliere tra passare la notte presso il parco nazionale oppure nella città di Sebenico. Ci sono diversi tipi di sistemazione, come case private, campeggi, alberghi e ostelli.

Cibo: Come in tutta la Dalmazia, la cucina mediterranea è tipica della regiona. Il risotto Skradin, preparato per 8-10 ore con ingredienti freschi e locali, è il piatto più famoso. Per quanto riguarda il vino, la vinoteca Bibich offre sapori fantastici e vini ottimi. La nostra raccomandazione sarebbe Riserva R6 o Sangreal Shiraz.

Dove mangiare: Restaurant Pelegrini, Konoba Gorica, Konoba Nostalgija, Konoba Vinko, Restaurant Argola, Tinel.

Arrivare a Krka e Sebenico: Ci sono delle partenze da Zara a Scardona (uno degli ingressi nel parco) e ci vuole circa un’ora per arrivarci. Dal parco nazionale di Krka a Sebenico ci mettono 30 minuti.

3) Spalato

Spalato è la città più grande di Dalmazia e un sito storico fondato intorno al Palazzo dell’imperatore romano Diocleziano di 1 700 anni. L’intero centro città fa parte del Patrimonio culturale dell’UNESCO, però Spalato non è una città museo; è un posto vibrante di spirito veramente unico. Inizia la giornata con attrazioni più interessanti, il Palazzo di Diocleziano e Città vecchia. La gente ancora abita nel Palazzo rendendolo così il vero cuore di Spalato. L’ingresso al palazzo è gratuito (tranne la Cattedrale o i musei). Tra il porto e la città vecchia si trova la passeggiata più iconica di Spalato, Riva, famosa per numerosi caffè all’aperto, bar e palme. Lì puoi sederti al sole e goderti la vista, comunque ricordati – tutto qui si deve fare piano (pomalo).

Alloggio: Nella città di Spalato ci sono diversi tipi di sistemazione a tua disposizione; tra cui ostelli, alberghi, camere private, campeggi e appartamenti.

Cibo: Non hai ancora finito con piatti dalmati, scegli una tradizionale konoba (taverna) e chiedi per soparnik – una torta vegetariana piatta piena di bietole, prezzemolo e aglio, il tutto cotto in un camino. Continua con la pašticada – stufato di manzo cotto lentamente preparato con salsa straordinaria. Termina il pasto con la fritule – i dolci più comuni sulla costa, molto deliziosi.

Dove mangiare: Konoba Varoš, Konoba Lučac, Konoba Nevera, Pizzeria Galija, Articok, Bepa, Mano Artisanal Pizza&Pasta.

Arrivare a Spalato: Ci sono numerose partenze da Sebenico a Spalato. Un biglietto costa circa 8€ e il viaggio dura circa 1.5 ore.

4) Isola di Brač

L’isola di Brac è l’isola più lunga della Dalmazia centrale e dista solo 50 minuti in traghetto da Spalato. È un posto meraviglioso da visitare, offrendo un’autentica esperienza di vita sull’isola. Brač può davvero offrire molto: tranquille città costiere, spiagge meravigliose, sentieri escursionistici e deliziosi cibi fatti in casa. Zlatni Rat o Golden Horn Beach è la spiaggia più popolare della regione con i suoi piccoli ciottoli bianchi e alberi di pino. Inoltre, non perdere le piccole spiagge nascoste sull’isola che offrono mare cristallino, brezza leggera e atmosfera incantevole.

Alloggio: L’isola di Brač offre diversi tipi di alloggio, come camere private e appartamenti, campeggi, ostelli e alberghi.

Cibo: Cibo e vino tipici sono assolutamente da provare mentre sei sull’isola; Brač è famosa per l’olio d’oliva, c’è persino il Museo dell’Olio d’Oliva sull’isola. L’agnello allo spiedo è probabilmente il piatto preferito della maggior parte dei locali, quindi provalo. Vitalac è un piatto antico di frattaglie di agnello arrostito allo spiedo, potrebbe sembrare bizzarro, ma è gustoso. Stina, una marca di vino di Brač, produce vini autentici: pošip, plavac mali e opol.

Dove mangiare: Konoba Dalmatino, Konoba Kopačina, Konoba Moby Dick, Ristorante Nauta, Ristorante Mali Raj.

Arrivare sull’isola di Brač: Ci sono delle partenze da Spalato all’isola di Brač, e sull’isola puoi utilizzare gli autobus locali.

5) Isola di Hvar

L’isola di Hvar, spesso chiamata “la regina di tutte le isole dalmate”, è considerata una delle 10 isole più belle del mondo. L’isola più soleggiata del paese con 2843 ore di sole all’anno soddisferà tutti i desideri; ci sono attrazioni culturali e famosi locali notturni nella cosmopolita città di Hvar, spiagge sabbiose di Jelsa, gite in barca a Pakleni otoci e baie tranquille vicino a Sućuraj. Campi di lavanda, vigneti e ulivi sono da non perdere. Mentre sei qui, devi provare la vita notturna che offre l’isola. La città di Hvar è diventata la miglior destinazione per i giovani. Il club più conosciuto è certamente Carpe Diem ma anche Venerada, dove anche il principe Harry ha festeggiato.

Alloggio: Hvar è una destinazione molto popolare quindi assicurati di prenotare il tuo alloggio prima che tutto vada occupato da altri turisti. Trova il posto giusto per te tra tutti gli hotel, ostelli, alloggi privati ​​e campeggi.

Cibo: Mentre sei sull’isola, il pesce è qualcosa che devi provare. Gamberi alla busara, gamberetti preparati in una miscela di olio d’oliva, prezzemolo, aglio e vino bianco, a volte con salsa di pomodoro, dal sapore delizioso. L’insalata di polpo è fatta di polpo bollito, cipolla tritata, prezzemolo, olio d’oliva e aceto e fa un ottimo pranzo leggero o un gustoso antipasto. Il vino bianco Prč è tipico dell’isola di Hvar, così come il vino Bogdanuša.

Dove mangiare: Ristorante Zori, Antika, Luviji, Konoba Menego, Lungo Mare, Dalmatino, Mizarola.

Arrivare sull’isola di Hvar: C’è trasporto in nave da Bol o Milna all’isola di Hvar se viaggi nel periodo tra aprile e ottobre. Altrimenti, dovrai tornare a Spalato e prendere un traghetto per Hvar.

6) Dubrovnik

Come disse George Bernard Shaw, quelli che cercano il paradiso sulla Terra dovrebbero venire a Dubrovnik. Probabilmente il posto più popolare sulla lista, questa splendida città con notevole centro storico è un sito del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Nel passato Dubrovnik era una rivale di Venezia quando si trattava di potere e ricchezza, ma oggi è famoso per la Città vecchia e le Mura cittadine circostanti. Le mura cittadine risalgono al 13° secolo e una passeggiata lungo le strade è la cosa che ogni visitatore dovrebbe fare. Le attrazioni da visitare sono Stradun, Palazzo del Rettore e Palazzo Sponza. La funivia ti porterà fino alla collina di Srđ dove potrai goderti la vista più incredibile della città.

Alloggio: Assicurati di trovare l’alloggio in anticipo, altrimenti potresti non ottenere le date che desideri o i prezzi saranno troppo alti. Scegli tra vari hotel, ostelli, unità private e campeggi.

Cibo: Piatto tipico dalmata è la gregada, uno stufato di pesce cucinato con vino bianco, cipolle, aglio, prezzemolo, acciughe salate e patate. Per tutti i golosi, prova il rožata, il dolce più popolare di solito alla crema catalana.

Dove mangiare: Pizzeria Mirakul, Konoba Dalmatino, Ristorante Porat, Ristorante Orsan, Wine Bar Vino.

Arrivare a Dubrovnik: Se viaggi tra giugno e settembre, puoi prendere un traghetto da Hvar a Dubrovnik. Altrimenti, bisogna tornare a Spalato e prendere un autobus per Dubrovnik.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *