Le 10 migliori attività da fare a Barcellona

Barcellona, la capitale catalana, potrebbe facilmente essere il posto ideale in cui vivere: i quartieri colorati, l’architettura iconica, le spiagge lunghe e sabbiose, il bel tempo e il cibo squisito. La città è speciale per quella sua atmosfera vivace, creativa e festiva; Barcellona è un posto molto vivo sia di giorno che di notte.

Ha bisogno di qualcos’altro per convincerla a visitare questa meravigliosa città? Si assicuri di controllare la nostra lista delle 10 cose da fare a Barcellona.

Faccia una visita a La Rambla

Alcuni la chiamano La Rambla, mentre altri la chiamano Las Ramblas perché in realtà sono alcune strade collegate tra loro.

La Rambla rappresenta l’epicentro di Barcellona, è il lungomare centrale dove succede sempre qualcosa. Il lungomare che collega Plaça de Catalunya o in spagnolo Plaza de Cataluña con Il monumento a Cristoforo Colombo (monument a Colom in catalano) è pieno di terrazze e ristoranti, porta-fiori e varie mostre d’arte. Il tipico fascino di Barcellona si può trovare in ogni suo angolo, specialmente a La Boqueria, il più famoso mercato all’aperto di Barcellona.

È il posto giusto per provare il cibo di strada o bere un bicchiere di vino. Le statue umane in strada fanno un ottimo lavoro quindi non si sorprenda se passandogli accanto penserà che sia una vera statua. Lasci alcune monete nelle loro scatole per dare credito al loro lavoro.

Entrare alla Sagrada Familia

Ci sono molti luoghi mozzafiato a Barcellona, ma questo torreggia sul resto, letteralmente. La Sagrada Familia è la basilica che definisce l’orizzonte della città nonostante sia ancora in costruzione ed è così da oltre un secolo. Il progetto di costruzione è iniziato nel 1882 dall’architetto Antoni Gaudí; ed è sicuramente il suo lavoro più famoso. Questo capolavoro è stato ispirato dalla natura, curve vorticose su linee rette e angoli. Combina diversi stili architettonici, tra cui l’Art Nouveau, il modernismo catalano e il tardo gotico spagnolo. La Basilica riceve circa 4,5 milioni di visitatori ogni anno e i biglietti hanno un orario d’ingresso stabilito, così si consiglia di acquistarli online per evitare lunghe code. L’ingresso gratuito è possibile se si visita la cattedrale durante la messa, infatti, ogni domenica alle 9:00 c’è una messa pubblica condotta in diverse lingue. Tenga presente che esiste un codice di abbigliamento che deve essere rispettato.

Faccia il Gaudí Tour

Gaudí trascorse la maggior parte della sua vita a Barcellona e il suo stile e influenza eccezionale si possono notare in tutta la città, non c’è alcuna possibilità di non notare uno dei suoi edifici.

Casa Mila, patrimonio dell’umanità, è uno degli edifici modernisti più famosi, che sembra più una scultura che una casa. Fu l’ultimo progetto residenziale privato di Gaudì e una delle case più creative della storia; ogni elemento della casa, dal seminterrato alla terrazza, è un’opera d’arte.

Anche Casa Batllo è un’opera famosa di Gaudí per la sua ‘attenzione abbagliante ai dettagli. La facciata della casa è decorata con un mosaico colorato fatto di piastrelle rotte. Il nome locale dell’edificio è House of Bones a causa del design scheletrico; infatti, ci sono colonne simili a ossa sulla facciata. Il tetto della casa è arcuato come la schiena del drago.

Nel Parco Güell (in catalano Parc Güell e Park Güell nella sua denominazione originale) si può godere sia della natura che l’opera di Gaudí, è il luogo in cui Gaudí ha portato alla perfezione il suo stile personale. Non si lasci scappare il suo drago iconico e la vista dalla terrazza, potrebbe essere la vista più incredibile della città.

Museo Picasso

Barcellona è stata la casa di un altro artista di fama mondiale, Pablo Picasso, l’uomo responsabile della nascita del cubismo. La città ha avuto un profondo effetto sull’artista; gli anni trascorsi a Barcellona furono il suo periodo di crescita. In quel periodo ha creato numerosi schizzi e dipinti con Barcellona come sua musa. Il Museo Picasso è stato fondato durante la sua vita e la maggior parte delle opere d’arte sono state donate al museo da Picasso stesso. Oggi il Museo conta più di 4.000 opere d’arte del 1917 e il ciclo di dipinti Las Meninas del 1957. Spesso ospita mostre speciali che esibiscono dipinti di Picasso e organizza eventi per avvicinare l’arte alle famiglie e bambini.

La fontana magica di Montjuïc

Lo spettacolo della Fontana Magica di Montjuïc, una delle più grandi esibizioni di Barcellona, è un mix speciale di acqua, luci e musica. Lo spettacolo di luci delle fontane è composto da oltre 7 miliardi di combinazioni di luce e acqua che cambiano durante la notte. La selezione musicale è molto ampia, dalle colonne sonore dei cartoni animati, alla musica spagnola tradizionale o ai “tormentoni” attuali. Lo spettacolo dura circa 20 minuti ed è completamente gratuito. Controlli dei soliti orari di visualizzazione delle coreografie. Si consiglia di arrivare presto per ottenere un buon posto e, in genere, gli orari degli spettacoli precedenti sono meno affollati.

Le spiagge

È tempo di rilassarsi e prendere il sole. Barcellona ha un certo numero di spiagge, dalle spiagge di sabbia bianca a quelle piene di sport acquatici estremi.

La spiaggia della Barceloneta è la più trafficata e probabilmente la più affollata di Barcellona poiché si trova accanto al centro della città. La spiaggia è completamente attrezzata con docce e spogliatoi, tutti adattati per disabili.

La prossima spiaggia che si può visitare è la spiaggia di Nova Icaria, una delle più tranquille di Barcellona. È un posto calmo ma offre comunque una vasta gamma di bar e ristoranti, quindi è perfetta per turisti, famiglie con bambini e per chiunque cerchi un po’ di pace.

La spiaggia di Ocata si trova a mezz’ora di treno dalla città ed è davvero un paradiso indisturbato ricoperto di sabbia bianca dorata. Attrae meno turisti, quindi offre un po’ più di privacy.

Goditi lo spazio all’aperto al Parc de la Ciutadella

Il Parc de la Ciutadella offre un tocco di verde in questa frenetica città. È il luogo perfetto per rilassarsi, fare lunghe passeggiate o fare un picnic. Il parco ospita numerose attrazioni: lo zoo, il Parlamento catalano e alcuni musei. Gaudí ha lasciato il segno anche in questo parco, progettando le bellissime cascate.

Provi un po’ di cibo locale

La Spagna è sicuramente una destinazione da sogno per tutti gli amanti del cibo e ci sono diversi piatti che deve assolutamente provare!

La paella è un piatto di riso e frutti di mare servito in occasioni familiari e in varie feste.

Le tapas possono sembrare poco originali  ma è qualcosa che bisogna mangiare mentre si è a Barcellona. Sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, ma le più popolari sono quelle con i pomodori, anche patates braves o patate con salsa piccante o xipirons: calamari fritti. La Bomba è una delle tapas più iconiche e rappresenta una crocchetta di patate della misura di una palla da tennis servita con salsa.

Crema Catalana è il classico dessert catalano molto simile alla crema brûlée, ma la crema è un po’ più liscia.

Provi la vita notturna

Inizi la serata con una cena tarda come fanno gli abitanti locali e verso mezzanotte vada in un bar, socializzi con gente del posto amichevole e si prepari per festeggiare.

Dopo l’1 è tempo di calcare la pista. Per la musica “old-school” e le band rock e punk dirigiti al Manchester Bar nel Quartiere Gotico. Nelle vicinanze c’è il Polaroid Bar che suona la musica anni ‘80.

Se ti piace la musica techno, The Moog è il primo posto che ha introdotto la techno a Barcellona, è aperto tutti i giorni della settimana e si trova appena fuori La Rambla. La mecca del club Razzmatazz ha diverse sale dove si può godere del ritmo ma è aperto solo nei fine settimana.

Per una scena di festa un po’ più sofisticata, trova Pacha, la filiale di Barcellona dell’iconico club di Ibiza. Opium è anche una buona scelta per divertirsi, è un club sul lungomare, che è un ristorante durante il giorno.

Faccia una visita al Camp Nou

Una visita al Camp Nou, lo stadio più grande d’Europa e sede dell’FC Barcelona è inevitabile per tutti gli appassionati di calcio. Lo stadio, che è stato inaugurato nel 1957 e successivamente ampliato nel 1982, ha ospitato grandi eventi come la finale della UEFA Champions League tra Manchester United e Bayern Munich, spettacoli di musica degli U2 o di Michael Jackson e la messa di Papa Giovanni Paolo II per oltre di 120.000 persone.

L’FC Barcelona è un simbolo mondiale del calcio europeo con la scelta dei migliori giocatori del mondo come Diego Maradona, Ronaldinho e Lionel Messi. Il Camp Nou offre tour allo stadio quasi ogni giorno. Ha l’opportunità di sedere nella prima panchina della squadra e vedere gli spogliatoi, la sala stampa e i box di telecronaca. C’è un museo con la sala dei trofei, un’area dedicata a Leo Messi e un enorme negozio ufficiale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *