Guida per Istanbul

Maestosa Istanbul – la più grande città europea, culla della civiltà e il luogo magico in cui si incontrano Oriente e Occidente. Milenni di storia, tradizione, cultura e arte sono raccolti in questa città magnifica. Uno deve sperimentare questo melting pot unico almeno una volta nella vita, e ti stiamo presentando una guida con i posti più importanti da visitare e cose da sapere.

1) Arrivare a Istanbul

In aereo: questo è il modo più semplice e veloce per arrivare a Istanbul dalla maggior parte delle grandi città europee, e puoi scegliere tra due aeroporti che servono la città.
  • L’aeroporto di Atatürk è il più trafficato e il posto dove arrivano la maggior parte degli aerei, situato nella parte europea della città. È possibile raggiungere il centro città con un bus navetta regolare in meno di un’ora, ma è anche possibile utilizzare i mezzi pubblici come la combinazione di metropolitana e treno, autobus 96T locale o un autobus marittimo.
  • L’altro aeroporto Sabiha Gökçen si trova nella parte asiatica e serve da hub per una compagnia aerea low cost Pegasus Airlines. Da lì, puoi raggiungere la città con un bus navetta o combinando diversi mezzi di trasporto pubblico (ad es. Autobus e traghetto) in circa un’ora.

In treno: In generale, ci sono due stazioni ferroviarie, la stazione Sirkeci sul lato europeo e la stazione Haydarpaşa sul lato asiatico. A seconda di dove vieni (ovest o est) il treno arriva su una di quelle due stazioni.

In autobus: il principale capolinea degli autobus di Istanbul si trova a 10 chilometri a ovest di Sultanahmet, è anche conosciuto come Otopar Büyük o Otogar di Esenler. Serve tutta la Turchia e numerosi paesi e città europei (principalmente i Balcani e l’Europa centrale), ma anche il Medio Oriente. Ottieni maggiori informazioni qui.

2) Trasporto pubblico

A causa delle dimensioni e dell’importanza della città, tutte le parti di Istanbul sono molto ben collegate tramite i trasporti pubblici. Ma dato che la città è enorme e si trova su due continenti, anche il trasporto pubblico è molto complesso. In generale, il trasporto pubblico a Istanbul è gestito dalla società IETT. Puoi scegliere tra autobus, tram, funicolari per metro, traghetti e traghetti, a seconda dell’itinerario desiderato. Ci sono 400 linee di autobus che attraversano tutta la città, ad eccezione del Sultanahmet e delle parti centrali in generale che sono più facili da raggiungere con il tram. Puoi anche utilizzare una metropolitana lunga quasi 20 chilometri con 18 stazioni tra Aksaray e Atatürk. L’altra linea è sul lato asiatico ed è ancora in corso. Sarà lunga 26,5 chilometri con 19 stazioni, fino all’aeroporto Sabiha Gökçen. Il progetto Marmaray ha un obiettivo di collegamento sotterraneo tra Europa e Asia. Il progetto è nella sua seconda fase. Tuttavia, i passeggeri utilizzano traghetti e barche per attraversare l’Europa e l’Asia. Informazioni dettagliate sui trasporti pubblici a Istanbul sono disponibili sul sito ufficiale di IETT.

  • NOTA: Durante il soggiorno a Istanbul, puoi utilizzare la carta d’imbarco del trasporto pubblico e risparmiare un po ‘di soldi – Istanbul Kart. Il modo più semplice per ottenere la carta è in aeroporto, ma nel caso lo dimentichi, puoi farlo anche a Sultanahmet ed Eminönu. È necessario pagare una tassa di 10 TL non rimborsabile (per la carta e il servizio effettivi) e una quantità di soldi della propria scelta da caricare sulla carta. Per ricaricare la carta, puoi andare in edicola e piccoli negozi che offrono questo servizio.

3) Attrazioni

Come segnalare le principali attrazioni di Istanbul quando questa travolgente città ne ha centinaia? Cercheremo di elencare quelli che sono semplicemente un “must“, ammettendo che l’elenco potrebbe continuare con molti altri.

Hagia Sophia e Sultanahmet (la Moschea Blu) – Queste due meraviglie architettoniche essenziali si fissano l’una l’altra nella stessa piazza, motivo per cui i turisti spesso le visitano insieme ad una volta. Una volta una chiesa ortodossa, poi una moschea, oggi un museo, la Basilica di Santa Sofia ti impressionerà per il suo enorme spazio. Sali le scale e scopri una galleria con un pizzico di oro scintillante, mosaici figurativi e graffiti vichinghi leggermente graffiati. La Moschea Blu è un capolavoro fatto dal famoso Mimar Sinan che funziona ancora come una moschea. Tieni presente che puoi visitare la moschea rispettando le regole della religione islamica. Entrambi gli edifici ti diranno molto sulla storia ottomana.

Palazzo Topkapi – Questa vista è un “must” tra tutti i visitatori. È un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO costruito nel XV secolo. Un tempo era un centro politico dell’Impero Ottomano, oggi un grande museo costruito su una scala enorme con 4 campi e un Harem. Nel giardino puoi trovare negozi e caffè interessanti. Le linee per varie esposizioni possono essere lunghe, quindi dovrai dedicare un po’ più di tempo a questa incredibile visione.

Cisterna Basilica – Cisterna Basilica è anche conosciuta come Yerebatan Sarnici che significa “Cisterna che affonda nel terreno”. Come il nome lo rivela, è la più grande cisterna che si trova sotto terra. È stata costruita nel VI secolo, molto vicino a Santa Sofia. Nella storia, ha fornito un sistema di filtrazione dell’acqua per il Gran Palazzo di Costantinopoli, oggi è un famoso spettacolo noto per i suoi pilastri con basi di colonne di Medusa dove sono state girate anche alcune scene di Hollywood.

Gran Bazaar e Spice Bazaar – Una delle esperienze essenziali di Istanbul è lo shopping nei vecchi bazar. Il Grand Bazaar è uno dei mercati coperti più grandi del mondo e ospita più di 300 negozi che offrono vestiti, accessori, gioielli, souvenir e molto altro. Proprio accanto ad esso si trova lo Spice Bazaar (Bazar egiziano) che consta di 85 negozi che vendono spezie, dolci, delizie turche, frutta secca, ecc. Questi luoghi potrebbero sembrare un labirinto, ma cerca di concentrarsi poiché qui tutto ruota intorno al buon vecchio contrattazione.

Palazzo Dolmabahçe – Nel quartiere di Besiktas, troverete uno dei più bei palazzi di Istanbul, sulle rive dello stretto del Bosforo. Il palazzo Dolmabahçe serviva come centro amministrativo dell’Impero Ottomano. Più tardi, era un palazzo presidenziale dove Ataturk rimase e morì. Oggi è un museo dove è possibile ottenere un tour audio guidato.

Moschea Süleymaniye – Questa bellezza architettonica e la seconda più grande moschea di Istanbul è un’altra opera di Mimar Sinan. È uno dei luoghi più famosi di Istanbul che funziona ancora come una moschea. Come in Sultanahmet, sarai in grado di visitare le parti destinate ai turisti, rispettando le regole della religione islamica. Proprio accanto alla moschea c’è un cimitero con un mausoleo di Sultan Suleyman e sua moglie Hurrem.

Torre Galata – Alla fine della strada più famosa di Istanbul, Istiklal Caddesi, sorge uno dei luoghi più riconoscibili della città, la Torre di Galata. È una torre medievale in pietra di quasi 67 metri. Due ascensori possono trasportare visitatori fino al settimo piano, i 2 piani rimanenti devono essere scalati. Vale sicuramente la pena di salire in cima dove si estende la vista panoramica più spettacolare e infinita. Nella torre troverai anche un ristorante e un caffè dove potrai fare una pausa.

4) Attività all’aperto

Istanbul è davvero enorme, e non c’è da meravigliarsi che ci siano molte attività all’aria aperta.

Se vuoi un’attività regolare che non sia così avventurosa ma allo stesso tempo ti permetta di esplorare l’area, scegli ciclismo. Uno dei motivi è anche il traffico che può essere affollato durante il giorno. Poiché la maggior parte delle piste ciclabili si trovano sul lato asiatico, questa può essere una soluzione perfetta per esplorare la parte asiatica della città. Ci sono anche tour in bicicletta organizzati a cui puoi partecipare e pedalare attraverso la maggior parte delle attrazioni turistiche.

Anche l’escursionismo e l’alpinismo sono molto attraenti in questa zona a causa delle selvagge catene montuose turche. Questo può essere un viaggio di un giorno ideale, ma assicurati di portare tutta l’attrezzatura necessaria.

Poiché Istanbul è situata vicino al mare, ci sono numerosi sport acquatici in offerta. Una delle cose più importanti in questa città è vederlo dallo Stretto del Bosforo. Ci sono diversi modi per farlo. Il modo meno attivo sarebbe quello di saltare su una nave da crociera che ti porta in giro per lo Stretto del Bosforo, introducendoti con le viste dalla parte europea e asiatica. La crociera dura 2 ore e costa 12 TL. Se stai cercando un’attività un po’ più avventurosa, prova a remare. Puoi ancora vedere tutti i panorami sulla costa e mantenerti attivo, e non ti preoccupare, non sei da solo, il tuo istruttore sarà lì a badare a te. Un’altra attività acquatica interessante è la vela, un’esperienza incredibile. Il tour ti porta fino alle Isole dei Principi.

Per coloro che sono alla ricerca di qualcosa di originale, si può provare il parapendio e godersi la campagna turca, o giri in mongolfiera per vedere l’area da una prospettiva completamente diversa.

Per le viste straordinari c’è anche un’opzione di tour in elicottero che sarà sicuramente un’esperienza indimenticabile.

5) Ristoranti

Non c’è posto come Istanbul quando si tratta di cibo. Qui puoi trovare migliaia di posti dove mangiare, se vuoi provare specialità turche o qualcosa di internazionale, questa città ha tutto, e la scelta è davvero difficile! Ma qui ci sono alcuni posti, sia in Europa che in Asia, dove puoi ottenere il meglio dalle offerte di cibo turco.

Sebbene ci sia un gran numero di panetterie con fantastici piatti turchi come il börek con un bicchiere di ayran, non si può visitare Istanbul senza una colazione tradizionale turca. I turchi sanno davvero come iniziare una giornata – facendo una colazione abbondante. Molti posti lo offrono, ma puoi provare Menemen a Lades 2, un posto che offre una vasta gamma di formaggi, uova varie e menemen famosi; uova cotte, pomodori e peperoni.

A istanbul troverai molti ristoranti in stile caffetteria in cui la maggior parte della classe lavoratrice mangia durante le pause. I migliori che si possono trovare sono Tarihi Karaköy Balık Lokantası, un locale con pasti tradizionali a prezzi accessibili, Kantin dove il menu cambia continuamente, che serve melas stagionali di alta qualità e Gram Kanyon, verdure preparate al momento e specialità del giorno.

I migliori piatti tradizionali turchi si possono trovare anche a Mikla, uno dei luoghi considerati i migliori con una vista incredibile, i pasti regolari includono gamberi alla griglia con firik, farina di ceci e fiori di zucca. Se stai cercando qualcosa di insolito vai a Nupera dove puoi trovare un mix di vecchio e nuovo; cibo internazionale e locale. Çiya Sofrası ti sorprenderà anche con le sue combinazioni a base di aglio, prezzemolo, peperoncino piccante, frutta non matura e polpa di melograno.

Asitane è uno dei ristoranti preferiti tra i viaggiatori. Il loro obiettivo è far rivivere le vecchie e dimenticate ricette ottomane, motivo per cui troverete centinaia di piatti risalenti a secoli fa, fatti con i metodi di cottura più antichi, e un menu con la data dell’invenzione del piatto.

Per una cucina raffinata e viste spettacolari, vai a 360 Istanbul, un posto che deve essere visto. Qui puoi provare le versioni moderne di meze turche, cibo internazionale in combinazione con il locale. Quando scende la notte, si trasforma in un bel posto per una serata fuori con cocktail e musica dal vivo. Un altro luogo spettacolare è Kız Kulesi, una piccola isoletta galleggiante nel mezzo dell’Europa e dell’Asia con una torre notevole. Prova le loro specialità di ispirazione ottomana con la vista più incredibile.

Per soddisfare i vostri golosi, Istanbul è conosciuta per i suoi incredibili dolci tradizionali. Baylan Pastanesi è la pasticceria della vecchia scuola che resiste a tutte le nuove tendenze, quindi osate provare il loro Kup Griye, un dolce firmato. Mado è un altro posto dove si può provare uno dei migliori dondurma e baklava in città.

6) Vita notturna

Con una popolazione in rapida crescita ogni giorno, Istanbul offre una vita notturna molto eccitante e diversificata. Quando arrivi come turista, è davvero difficile scegliere tra tanti bar sul tetto, caffè, discoteche, ecc.

I quartieri più attraenti della parte europea sono Şişli, Beşiktaş e Beyoğlu con i suoi luoghi di festa più popolari. Il quartiere di Nişantaşı a Şişli non sarà deludente. Se vuoi provare cocktail sperimentali in un interno dal design vintage mentre ascolti musica funky, vai da Efendi. Se vuoi sapere cosa si prova ad aspettare in fila per entrare in uno dei luoghi più ricercati con luci soffuse e musica ad alto volume, vai a Klein.

Beşiktaş e il suo famoso club Ortaköy offrono una bella festa sull’acqua. Per un fascino vintage con un ambiente romantico e alcuni ottimi cocktail artigianali, visita il bar Luzia. Sortie offre una delle migliori viste sulla città con una combinazione di 6 ristoranti e 3 bar, molto elegante. Viste meravigliose possono essere viste anche da Ruby, una villa su 3 piani, con giardino e balcone.

Ma indubbiamente, Beyoğlu ha ancora il titolo della migliore vita notturna di Istanbul. La metà della popolazione sembra venire in questo distretto, specialmente il venerdì e il sabato. Visitare la sua vivace strada Nevizade è un “must“. Si trova in parallelo con Istiklal Caddesi ed è così popolare che il suo nome è diventato sinonimo di vita notturna a Istanbul. Quando tutti gli altri spot si chiudono, Minimüzikhol è un posto che funziona fino a quando la luce del sole suona la migliore musica techno. Per una fantastica serata fuori con la vista più spettacolare visita il già menzionato 360 Istanbul. Per coloro che desiderano ascoltare musica e spettacoli dal vivo, visita Jolly Joker Balans.

Anche il lato asiatico non è noioso. La maggior parte della vita notturna è concentrata nel distretto di Kadıköy, dove si possono trovare numerosi posti per uscire. Per un’atmosfera rilassata e buona musica suonata dai DJ, visita Arkaoda. Proprio accanto ad esso si trova Karga, un altro luogo rilassante dove si può sorseggiare un drink mentre si conversa con gli amici. Se vuoi colpire la dancefloor, vai al nightclub Monks.

7) Shopping

C’è un posto migliore per fare shopping di Istanbul? Puoi trovare tantissimi posti dove puoi ottenere il meglio dal tuo budget e tornare a casa con autentici souvenir, vestiti e accessori delle marche originali e altro. Le opzioni sono numerose, dai famosi bazar a centinaia di strade e locali con vari negozi, a tanti centri commerciali con i marchi più attraenti.

Non si può visitare Istanbul senza acquistare qualcosa nel Gran Bazar e nel Bazar. Questi due bazar hanno quasi 400 negozi insieme e lì puoi trovare praticamente qualsiasi cosa. Non è facile rimanere concentrati in un tale labirinto, ma attenzione perché qui negoziare sta in base a tutto.

  • NOTA: per negoziare come un professionista, ricorda queste poche cose: un venditore ti darà sempre il prezzo più alto in un primo momento, non guardare troppo interessato all’elemento, non nominare immediatamente il prezzo migliore e non affrettare mai il processo di contrattazione!

Per alcuni tipici negozi occidentali e noti marchi, puoi trovare negozi e boutique ad ogni angolo, ma la strada più famosa è Istiklal Caddesi. I prezzi forse non sono più convenienti nella maggior parte dei negozi, ma se si inseriscono i passaggi dalla strada principale, è possibile trovare alcuni oggetti davvero originali e poco costosi. Inoltre, ricorda che la maggior parte dei negozi ha punti vendita (anche i marchi più famosi) che si trovano sul lato asiatico e sono molto più economici.

Alla fine, hai un sacco di opzioni quando si tratta di centri commerciali. Sono letteralmente in tutta la città. Alcuni di quelli che sono facilmente raggiungibili in taxi, autobus o metropolitana sono Akmerkez (250 negozi), Kanyon (160 negozi, caffè e ristoranti e sale cinematografiche) e Forum Istanbul (negozi di tecnologia e abbigliamento, caffè e ristoranti, sale cinematografiche).

8) Cambio valuta

La valuta ufficiale di Istanbul è la lira turca che è pari a 0,15 euro. Quando arrivate a Istanbul cercate di evitare di scambiare denaro all’aeroporto a causa di commissioni elevate e tassi di cambio sfavorevoli. Mentre sei in città, cerca la parola “doviz” che significa valuta estera. I migliori tassi di cambio si possono trovare nei luoghi più affollati, ma assicurati sempre di chiedere un tasso di cambio.

Porta sempre con te dei soldi e assicurati che siano lire. Un sacco di posti accettano carte di credito, ma ci sono numerose situazioni in cui è necessario avere solo contanti.

Gli sportelli automatici sono in ogni angolo e sono frequentemente usati. Prelevare denaro è sicuro, ma prima di scegliere un bancomat, controlla se la tua banca ha una partnership con una banca turca per commissioni più basse.

9) Parcheggio

Se arrivi in macchina o decidi di noleggiarene una per caso, tieni presente che il traffico a Istanbul è molto imprevedibile e può avere molti momenti inaspettati. Pertanto, non consigliamo questa cosa, ma se questa è la tua opzione, ecco alcune informazioni sul parcheggio.

Otopark‘ è la parola che significa ‘parcheggio’ in turco, ma non è possibile trovarlo da nessuna parte. Quando vedi un cartello ‘Park Yapilmaz‘, non è permesso parcheggiare la tua auto lì. I parcheggi sono gestiti da ” IsPark ”, e mentre ce n’è uno per distretto, è molto difficile trovare un posto nelle ore di punta. Potresti vedere altre macchine parcheggiate ovunque (principalmente dalla gente locale), ma evita di farlo poiché non c’è alcuna garanzia che sia legale. Ti consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici e di lasciare la tua auto nel parcheggio dell’hotel a Istanbul.

10) Contatti in caso di emergenza

Prefisso internazionale: +90

Prefisso internazionale: 0212

Emergenza medica: 112

Polizia: 155

Polizia del turismo: 5274503

Vigili del fuoco: 110

Informazioni turistiche: 170

Ataturk Airport: (0212) 6636400

Aeroporto Sabiha Gokcen: (0216) 5855000

11) Cartina di Istanbul

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *