amsterdam

City break Ad Amsterdam

Quando si pensa di Amsterdam, la prima cosa che ci viene in mente è il Quartiere a Luci Rosse e il consumo legalizzato di cannabis. Ma Amsterdam non è solo questo. Con i suoi pittoreschi canali, notevole architettura, musei famosi, tanti parchi e aree verdi, esplorare Amsterdam è un’esperienza unica per tutti.

Se si desidera visitare i Paesi Bassi, consultate questa guida di 3 giorni ad Amsterdam!

Giorno 1

Quando si arriva ad Amsterdam, è facile raggiungere il centro della città. La metropolitana vi porterà ad Amsterdam Centraal (stazione centrale) da dove è possibile visitare tutte le attrazioni a piedi. Iniziate con la strada Zeedijk. Entrando, fate attenzione al segno di strada. Vedrete iscrizione cinese accanto a quella olandese. La ragione per questo è che Zeedijk è la via principale della Chinatown di Amsterdam. Vedrete tanti ristoranti cinesi ed asiatici, anche un tempio cinese. Oltre ad essere il cuore di Chinatown, Zeedijk è anche il centro di vita notturna gay; vedrete diversi bar e club con le bandiere arcobaleno e facciate decorate. Il bar gay da raccomandare è Café ‘t Mandje, il più antico bar gay della città. Zeedijk ospita anche un festival con i partecipanti in costume ogni anno nel mese di agosto.

amsterdam-zeedijk

Camminando per la strada Zeedijk si raggiunge Oudekerksplein, una piccola piazza con la chiesa più antica di Amsterdam, Oude Kerk (Chiesa Vecchia). Questa chiesa di 800 anni è ironicamente situata nel posto che oggi è il centro del Quartiere a Luci Rosse; il Centro di Informazione sulla Prostituzione (PIC) proprio accanto alla chiesa. Non perdete la statua di Belle, un simbolo per tutte le prostitute del mondo, posto a fianco della chiesa. Fate una passeggiata intorno alla zona e vedrete le ragazze in piedi nelle finestre in attesa di clienti. Nel Quartiere a Luci Rosse troverete anche numerosi negozi erotici specializzati e musei legati all’industria del sesso.

amsterdam-statua-belle

Vicino a Oudekerksplein, c’è la strada Damrak che porta alla Piazza Dam e il Palazzo Reale. Più in basso dal Palazzo Reale si vedrà la famosa via dello shopping, Kalverstraat, con negozi come Zara, Mango, Bershka, Pull & Bear, Douglas, Lush, H&M, Monki, Marks&Spencer, negozio Diesel, Nike, ecc. Nei Paesi Bassi troverete tantissimi cibi indonesiani in eredità dal periodo coloniale olandese. Prova il rijsttafel tradizionale (circa 20 piccoli piatti piccanti serviti con una ciotola di riso o pasta).

Per il divertimento serale, si può semplicemente camminare per il Quartiere a Luci Rosse o Zeedijk. Queste due aree sono pieni di bar e pub. Il venerdì e il sabato (soprattutto nei mesi estivi) vedrete i locali intorno ai canali, seduti lungo il fiume, bevendo birra e parlando, o divertendosi in barche passando attraverso i canali. Se volete provare le famose torte spazio, o fumare dell’erba, “coffeeshops” specializzati sono il posto da visitare. Bulldog è una società famosa, e la vedrete in ogni angolo del Quartiere a Luci Rosse.

night-out

Giorno 2

Ci sono quattro canali ad Amsterdam che si devono vedere: Singel, Herengracht, Keizersgracht e Prinsengracht. Sono tutti collegati da piccoli ponti e si può quindi camminare dall’uno all’altro godendo i dintorni, ma fate attenzione alle persone in bicicletta. Al canale Prinsengracht si trova la casa di Anna Frank, con il museo, in cui la famiglia ebraica Frank si nascondeva dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. È stato questo il luogo in cui Anna scrisse il suo famoso diario. Il canale Prinsengracht è famoso anche per la Prinsengrachtconcert, un concerto di musica classica all’aperto che si tiene annualmente presso il pontile di fronte all’Hotel Pulitzer.

Dall’altra parte del canale si trova il famoso quartiere chiamato Jordaan, con numerose gallerie, ristoranti e negozi, piccoli cortili con molti alberi e case artistiche.

Camminando lungo il canale Prinsengracht, sulla Berenstraat, si trova il luogo in cui si fanno le famose crepes di Amsterdam – il migliore della città.

Amsterdam, Netherlands, Europe

Fate una breve passeggiata attraverso Berenstraat e attraverso i canali per raggiungere Begijnhof, un cortile chiuso con le case private costruite per una sorellanza cattolica i cui membri hanno vissuto come suore anche se mai hanno preso i voti monastici.

begijnhof

Vicino a Begijnhof, camminando lungo la Kalverstraat, si raggiunge il canale Singel e il famoso Bloemenmarkt – il mercato dei fiori galleggiante, unico al mondo. Fate una passeggiata attraverso gli stand di fiori e trovare alcuni semi di tulipano da portare a casa come souvenir.

amsterdam-mercato_fiori

Dal mercato dei fiori si può raggiungere Rembrandtplein (una piccola piazza e parco con la statua di Rembrandt). Ci sono molti ristoranti nelle vicinanze dove si possono trovare le tipiche bitterballen olandesi (polpette fritte servite con senape) che vanno così bene con la birra Amstel.

Se siete appassionati di calcio, potete prendere la metropolitana dalla vicina Waterlooplein (M54 in direzione di Gein, va ogni 10 minuti), e in circa 20 minuti si raggiunge la stazione di Amsterdam Strandvliet, situata vicino all’Arena Amsterdam, sede della squadra di calcio Ajax.

Giorno 3

Iniziate la giornata a Leidseplein dove troverete numerosi piccoli caffè per prendere un caffè o fare colazione. Anche il Hard Rock Cafe Amsterdam è lì, proprio sulla riva del fiume, e di fronte è il punto di partenza per la crociera della città sul canale. Salite su una barca e godetevi la corsa, esplorate la città da un angolo diverso.

amsterdam-canal-cruise

Vicino a Leidseplein c’è il Quartiere dei Musei, con il famoso Rijksmuseum e il Museo Van Gogh. È possibile acquistare i biglietti per entrambi i musei al negozio dei muse sulla Museumplein, di fronte al Rijksmuseum, dove vedrete anche il famoso segno I amsterdam.

rijksmuseum-amsterdam

A pochi passi dal Museo Van Gogh, sulla Van Baerlestraat, c’è il più grande e famoso parco di Amsterdam – Vondelpark. Fate una passeggiata intorno al lago, sedetevi e rilassatevi, portate qualcosa da mangiare e fate un picnic.

Se si desidera esplorare alcune altre città dell’Unione del Benelux, ecco alcuni percorsi più popolari: Amsterdam a Rotterdam, Amsterdam all’Aia, Amsterdam a Bruxelles, Amsterdam ad Anversa, Amsterdam a Lussemburgo.

Per raggiungere Amsterdam da altre destinazioni europee, vedete i percorsi popolari come Londra-Amsterdam, Parigi-Amsterdam, Berlino-Amsterdam o vedete quali sono le opzioni dalla vostra città sul getbybus.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *